Il segno della croce

6 - Il segno della croce

 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ogni cristiano fa il segno della croce; ma cosa facciamo quando compiamo questo gesto e quando pronunciamo queste parole? Facendo il segno di croce si professa la fede nella SS. Trinità dichiarando che apparteniamo a Dio. Poniamo particolare attenzione in alcuni punti.

Grammaticalmente sembrerebbe sbagliato dire “nel nome del” quando poi questa formula è seguita da “tre nomi”. In effetti con questa formula non facciamo altro che dire credo in un solo Dio in tre Persone. Se così non fosse, cioè se credessi in tre dei, direi nei nomi di:

- analizziamo la formula “nel nome del” in Mt 28, 19: Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni; battezzandole nel nome del Padre, e del Figlio e dello Spirito Santo. La formula battezzare nel nome di precede le tre Persone divine; infatti questa formula significa consacrare o, mettere al servizio di. Se con il battesimo ci si mette al servizio del Padre e del Figlio che sono persone, così ci si mette anche al servizio dello Spirito Santo che è di conseguenza Persona anch’Egli;

- pronunciando queste parole, noi facciamo il segno della croce, che ci spinge a credere nell'incarnazione, passione, morte e resurrezione di Gesù.

Concludendo possiamo affermare che siamo cristiani esprimendo la nostra fede attraverso i due grandi misteri:

l. la Santissima Trinità;

2. incarnazione, passione, morte e resurrezione di Gesù.

Infine diamo una delucidazione proprio sulla croce, in particolare sul motivo della condanna di Gesù.

Leggiamo Mt 27, 37; Mc 15, 26; Lc 23, 38; Gv 19, 21. In questi passi è spiegata la colpa politica di Gesù, ovvero: il famoso INRI, che noi poniamo sulla croce, altro non è che un'abbreviazione di Iesus Nazarenus Rex Iudeorum, ovvero Gesù Nazareno Re dei Giudei.

Gesù subisce quindi due condanne:

- la condanna politica, perché proclamandosi re fu considerato un sobillatore contro l'imperatore romano (ma Gesù afferma esplicitamente che il suo regno non è di questo mondo; Cv 18, 36);

- la condanno religiosa, in quanto afferma di essere Dio dicendo di sedere alla destra del Padre (Mt 26,57).

Dopo aver parlato del Segno della Croce diamo qualche delucidazione su alcune delle preghiere più importanti del cristiano.